UNA BAMBINA DI NOME CHIARA E IL NONNO VIRGILIO RACCONTANO LE STORIE DI GESU’

 A cura della docente di religione cattolica Emanuela Limoni

Si è concluso il percorso della nostra storia, Chiara una bambina vivace e curiosa fa tante domande al suo adorato nonno Virgilio che con grande amore per la sua nipotina racconta la bellezza del creato, la storia della nascita di Gesù, la vita di Gesù. Le azioni buone e non buone.

Alla fine del percorso è nato un piccolo libro, la insegnante ha assemblato le storie raccontate e tutte le schede  grafico pittoriche che i bambini hanno colorato.    

  La scuola dell’infanzia, in continuità con il ruolo primario e fondamentale della famiglia, è il luogo dove i bambini compiono esperienze educative per una equilibrata crescita personale e l’educazione religiosa contribuisce ad un approccio verso la realtà culturale e sociale, dove i segni della testimonianza cristiana danno risposte significative alle richieste di verità e di bontà presenti nei bambini. Apertura e dialogo sono contributi alla crescita delle relazioni personali tra i bambini, acquisizione del rispetto verso i compagni, in particolare verso coloro che appartengono a religioni e culture diverse o che vivono in situazione di disagio. Nella scuola dell’infanzia l’educazione religiosa, in età che va dai tre ai sei anni, si colloca nel riquadro delle finalità della scuola stessa e contribuisce alla formazione integrale dei bambini, in particolare mira a promuovere la maturazione della loro identità, valorizzando le loro esperienze personali ed ambientali, orientandoli a cogliere i segni espressivi della religione cattolica, attraverso la conoscenza di Gesù e di Dio padre e Creatore che attraverso il suo amore ha donato la vita a tutta l’umanità.

 In tal modo vengono acquisiti i primi strumenti necessari  a cogliere i segni della vita cristiana, ad intuire i significati, ad esprimere e comunicare con le parole, i gesti, i segni e  i simboli che fanno parte della comunità religiosa che li circonda.

 Attraverso l’acquisizione delle regole del vivere insieme, dei contenuti e delle competenze disciplinari il bambino cresce come persona e come soggetto sociale capace di interagire con l’ambiente e con gli altri in modo responsabile.

  Nella foto seguono i librini assemblati con disegni e racconti

{ background: #f7f7f7; color: #445; }